Conti Correnti
Comparatore conti correnti: scegli il prodotto più conveniente
Trova il tuo Conto

Conto corrente non residenti

In Italia, soprattutto a fini fiscali, vengono considerati non residenti tutti i soggetti non iscritti nelle anagrafi comunali dei residenti per almeno 183 giorni all’anno, senza domicilio (sede principale di affari e interessi) e residenza (dimora abituale) sul territorio nazionale. Tali soggetti sono però tenuti a pagare le imposte in Italia, salvo quanto previsto da eventuale convenzione sottoscritta per evitare le doppie imposizioni tra l’Italia e il paese di residenza del cittadino.

Dal punto di vista normativo, non esiste alcun ostacolo all’apertura di conti correnti per non residenti: chiunque abbia interesse, anche senza la residenza in Italia, può aprire un conto corrente presso una banca italiana optando tra le differenti opzioni dedicate offerte dagli istituti di credito.

È tuttavia necessario specificare che il cittadino non residente può accedere solo ed esclusivamente al cosiddetto conto corrente estero. Altresì, tale conto estero può essere sottoscritto sia in euro, sia in una valuta estera tra le principali (generalmente la valuta straniera più diffusa sono i dollari americani e le sterline).

Spesso, a fronte di un tasso di interesse allineato alla media dei conti residenziali, i costi dei conti non residenti sono più elevati, in particolare per le commissioni applicate alle registrazione sul conto bancario.

Per l’apertura del conto corrente estero è necessario presentare all’agenzia della banca il passaporto, un indirizzo italiano ed una tratta in euro (banker’s draft).

Nel caso di residente in paese con valuta diversa dall’euro, all’apertura del conto non residenti è consigliato sempre mantenere il conto corrente nel paese di origine per conservare denaro nella propria moneta locale, dato che le commissioni di cambio valuta sono sempre molto elevate.

In merito all’imposizione fiscale degli interessi maturati sul conto corrente non residenti, non vi è alcuna differenza rispetto ai conti residenti quando la ritenuta viene dedotta alla fonte nella misura del 20%

Tra le principali offerte dedicate, si evidenzia il conto corrente non residenti in euro di Credito Valtellinese, Veneto Banca, UniCredit Genius One non residenti, Banco Popolare conto international e il conto corrente per non residenti  in divisa e in euro di Banca Popolare di Milano.